Discover ROCK IN ROMA 2019: JAMES BLAKE

Home / News / Discover ROCK IN ROMA 2019: JAMES BLAKE
Discover ROCK IN ROMA 2019: JAMES BLAKE

Discover ROCK IN ROMA 2019: JAMES BLAKE

UNO DEI PIU IMPORTANTI E INIMITABILI MUSICISTI, PRODUTTORI E COMPOSITORI AL MONDO.

HA COLLABORATO CON ARTISTI DI PRESTIGIO COME KANYE WEST, BON IVER, BEYONCÈ, JAY Z, FRANK OCEAN KENDRICK LAMAR E TRAVIS SCOTT.

VINCITORE AI GRAMMY AWARDS CON IL SINGOLO “KING’S DEAD” FEAT KENDRICK LAMAR, JAY ROCK E FUTURE.

  • Nel 2011 pubblica l’album di debutto “James Blake” che gli è valsa una nomination ai Mercury Prize 2011 e una nomination ai BRIT Awards nella categoria “Critic’s Choice” seguita da una nomination nel 2012 come “Miglior Artista Maschile Britannico”.
  • Nel 2013 esce il secondo album “Overgrown” che vanta una collaborazione con il produttore Brian Eno. L’album gli è valsa la vittoria ai Mercury Prize e una nomination ai Grammy Awards nella categoria “Best New Artist”.
  • Nel 2016 annuncia il terzo album “The Colour in Anything” subito alla Top40 della Billboard200 e ai vertici della U.S. Dance/Electronic Chart.
  • Nel 2018 collabora alla colonna sonora del film Marvel “Black Panther” ai singoli “King’s Dead” con Kendrick Lamar, Future e Jay Rock e “Bloody Waters” sempre con Lamar. “King’s Dead” si aggiudica la vittoria ai Grammy Awards 2019 nella categoria “Miglior Performance Rap”.
  • “Assume Form” è il titolo dell’ultimo album pubblicato a gennaio scorso. L’album vanta collaborazioni con artisti dal calibro di Travis Scott, Andrè 3000, Metro Boomin e Moses Sumney e Rosalià nel singolo di successo “Barefoot In The Park”.

                                             ph. Amanda Carchian

// ASSUME FORM //

James Blake trova l’amore e nuovi suoni più pop

Il quarto disco del cantante-produce inglese è senza dubbio il primo vero gran disco del 2019. Dentro ci sono anche Rosalìa, Travis Scott e Moses Sumney.

 
Immagino che sarete tutti d’accordo sul fatto che James Blake sia uno dei più interessanti e innovatori musicisti e produttori degli ultimi dieci anni. A conferma di questo ci sono le tante collaborazioni sia con nomi d’avanguardia pop come Brian Eno e Bon Iver sia con esponenti illuminati dell’r&b e hip-hop come Kendrick Lamar, Beyoncé, Jay-Z e Frank Ocean.

Il suo suono estremamente caratteristico e identificabile tra dubstep e soul, elettronica e Nick Drake rischiava tuttavia di rimanere chiuso in sé stesso, malinconico, depresso e claustrofobico che con i suoi tre precedenti dischi gli è valsa l’etichetta di “sad boy”. 
Con questo “Assume Form” però le cose cambiano. (…)
Ma la vera novità di “Assume Form” sta nell’apertura a suoni, generi e atmosfere decisamente più pop che rendono Blake assai meno freddo e algido. 

(….)

Blake approccia poi le ritmiche trap con Travis Scott e Metro Boomin’ nella bella “Mile High”, si incontra con il suo simile Moses Sumney in “Tell Them”, ma anche con la lanciatissima Rosalía, in un pezzo (“Barefoot in the park”) tanto ruffiano quanto efficace. 
Ma forse è proprio quando è da solo che riesce a dare il meglio. “I’ll come too” è la canzone d’amore del futuro, “Can’t believe the way we flow” è pura rivisitazione del doowop mentre “Into the red” è il miglior Blake mai sentito in questi anni, rappacificato con se stesso grazie all’amore della sua compagna (“And the credit goes to her / It’s the bad day speaking red”)
Per non parlare dello straordinaria e mutevole “Where’s the catch?” con Andre 3000 che in queste collaborazioni riesce a dare il meglio. 
(…)
“Assume form” non solo è un bellissimo disco, ma la cosa più interessante è che grazie a questo James Blake sarà conosciuto da un pubblico sempre più vasto. 

LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA SU ROCKOL
——-
 

JAMES BLAKE SARÀ SUL PALCO DEL ROCK IN ROMA @ TEATRO ROMANO DI OSTIA ANTICA IL 2 LUGLIO 2019.

INFO & BIGLIETTI QUI

ASCOLTA JAMES BLAKE QUI 

..UNA VENUE MERAVIGLIOSA PER UN CONCERTO IMPERDIBILE  ❤

Top